Dal 1932 al ora

Storia dell’hotel Asterisk
Nel 1932, un’agenzia di alloggi in affitto venne registrata nel registro del commercio di Amsterdam allíndirizzo 16 Den Texstraat.

36 anni dopo, Johannes Adrianus Bucker acquistò la società e la chiamò “Pension Butro”, una combinazione del suo nome e di quello di Hillegonda Agnes Tromp, sua moglie. Stipulò un contratto con le ferrovie olandesi, alloggiando lavoratori immigrati dalla Turchia e dal Marocco nella sua guesthouse.

Il 6 aprile 1977, il sogno di Johannes Adrianus Bucker si avverò: apri l’hotel Asterisk. Negli anni successivi, acquistò lédificio al numero 14 e piu tardi anche quello al numero 20. Costrui un attico sul tetto, per essere in grado di vivere nell’edificio e godere di maggiore privacy. Insieme all’attico costrui anche un ascensore. Quando un altro edificio commerciale venne messo in vendita nella stessa strada, Johannes formulò nuovi piani di espansione e diede inizio ai lavori di ristrutturazione. Sfortunatamente, non riusci a vederne la fine: mori di infarto il 4 maggio 1994, all’ettà di 57 anni. A quei tempi, l’hotel comprendeva 28 camere.

Dopo la morte di J.A. Bucker, l’hotel passò nelle mani di sua figlia Irma Bucker e attualmente comprende 42 camere. Fin dal 2012, i suoi figli Lisa e Johan Haagedoorn hanno a loro volta lavorato nell’hotel. Insieme a u gruppo di dipendenti entusiastici, formano una squadra unita e incredibilmente solida.

La nostra visione
Ci impegniamo a offrire ai nostri opspiti un soggiorno spensierato ad Amsterdam. Per noi, ciò significa un caldo benvenuto e un ambiente  familiare, unitamente  a un’atmosfera professionale. Grazie al feedback fornito dagli ospiti nei sondaggi disponibili nelle camere, siamo in grado di adattare continuamente il nostro servizio in base ai desideri dei nostri ospiti. Prima del vostro soggiorno, riceverete informazioni turistiche e pratiche via e-mail. Siamo lieti di fornire suggerimenti sui migliori ristoranti e caffetterie che offrono un menu speciale o situati fuori dalla zona turistica. Siamo anche in grado di fornire tessera dei tram e acquistare souvenir. Inoltre, siamo un rivenditore ufficiale di tour e biglietti, pertanto possiamo prenotare tute le vostre gite ad Amsterdam per voi. Non è necessario pagare alcuna commissione per questo servizio. (Attenzione: I biglietti per la casa di Anne Frank possono essere acquistati esclusivamente in anticipo direttamente dal museo). 

II nostro nome: Asterisk*** Un asterisco (dal greco asterikos, “stella”) è un simbolo tipografico a forma di stella in apice con cinque o sei punte (*di?). Il simbolo ha varie applicazioni:  Nei testi indica la presenza di una nota a piè di pagina. Questa è la funzione originale del simbolo. Tradizionalmente, è anche usato per indicare la data di nascita di una persona. Nella linguistica storica, è aggiunto allínizio delle parole ricostruite e delle frasi in una lingua estinta, ad indicare che quelle forme non sono mai state riscontrate.

L’hotel Asterisk è stato fondato ai tempi in cui gli hotel ci cercavano negli elenchi alfabetici come ad esempio in una rubrica telefonica o in una guida turistica. Pertanto, l’hotel aveva bisogno di un nome che inizia per A. Il nome prescelto doveva essere “Het Anker” , finché un cognato suggeri “Asterisk”, una stella! Il nome era piuttosto accattivante e la parola asterisco è ben nota a livello internazionale. Inoltre, la classificazione degli hotel utilizza le stelle. Venne cosi chiamato hotel Asterisk! 

Cornelis Den Tex
Il Den Texstraat prende il nome da Cornelis Den Tex, sindaco di Amsterdam dal 1868 al 1880. Il Sig. Cornelis Jacob Arnold den Tex veniva da una rinomata famiglia patrizia. Nel 1847, si lanciò nella carriera di avvocato ad Amsterdam.

Nel 1866 divenne membro del consiglio cmunale nel partito dei biberali, deventando sindaco di Amsterdam dal 1868 al 1880. Era inoltre estremamente attivo in società, recoprendo un numero impressionante di cariche aggiuntive. Oltre a ricoprire il ruole di sindaco, fu anche membro del parlamento fino alla morte nel 1882.

Il 12 maggio 1874, ‘Koo’ Den Tex venne esaltato nel campo della mobilità olandese.

  • Hotel a conduzione familiare
  • Nel settore dell'ospitalita fin dal 1932, titolari dell'hotel Asterisk dal 1977